20 marzo 18 - A BUKAVU, TRA SOGNO E REALTA'

Due anni fa a Bukavu era stata emessa una circolare che affermava: "Don Bosco Bukavu sta cercando la sua strada", oggi, a tre anni di distanza, si iniziano a vedere i frutti del tanto lavoro portato avanti in quei luoghi.
La missione dei Salesiani a Bukavu, nella Repubblica Democratica del Congo, è di prendere a carico l'educazione dei ragazzi di strada e in strada e dei minori in conflitto con la legge.

Sul territorio è stata avviata una scuola dei mestieri, con specializzazioni in meccanica-auto, falegnameria, costruzione, aggiustaggio-saldatura già attive con la possibilità, in un futuro non troppo lontano e grazie alla ristrutturazione di un secondo terreno e l'estensione della scuola professionale a Nyakadaka, di aprire anche le sezioni di idraulica e di agricoltura.

Quest'anno l'inizio dell'a.s. 2017/18 è iniziato come sempre con un test di livello a settembre, due mesi di alfabetizzazione o recupero scolastico, un secondo test di orientamento e l'avvio delle lezioni di specializzazione. Per la prima volta, agli studenti di sesso maschile, si sono aggiunte 8 ragazze: segno tangibile di una maggiore apertura verso la scuola da parte di diverse fasce della popolazione locale.

Accanto al Centro di formazione è stato creato un luogo sicuro, nel quale i ragazzi di strada e i minori in conflitto con la legge possono trovare un tetto sotto il quale dormire e vivere: si tratta di un piccolo internato, capace di ospitare fino a 16 persone, capacità che potrà essere moltiplicata almeno per 4 non appena il secondo terreno potrà essere ristrutturato e le case della fattoria di Nyakadaka saranno rinnovate.

Ma l'aiuto dei Salesiani non è rivolto solo ai giovani di Bukavu, si estende infatti anche alle famiglie vulnerabili che non riescono a pagare le tasse scolastiche per i loro figli, a tal proposito si sta pensando di supportarle al fine di esercitare un'attività generatrice di reddito, magari con un servizio di micro-credito.

Di fondamentale importanza per i Salesiani di Bukavu è entrare in relazione e in partenariato con le organizzazioni che lavorano sul territorio: essi sono infatti parte integrante del sottogruppo tematico Protezione dell'infanzia / giustizia per l'infanzia organizzato dalla Divisione Provinciale della Giustizia del Sud Kivu.

Quello che conta più di tutto è far ritrovare ai ragazzi e alle ragazze la loro dignità e il loro posto nella famiglia e nella società. Di fondamentale importanza è quindi la collaborazione con genitori, insegnanti e capi cantiere/professionisti delle officine presenti sul territorio in grado di dare lavoro a questi giovani.